Le aree protette del Trentino

Rete Natura 2000, parchi & riserve naturali

Incentivi e finanziamenti • Progetti europei

Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale (Asse 2)

Con le misure dell’Asse 2 si punta alla conservazione e miglioramento della biodiversità dell’agro-ecosistema tramite l’incentivazione di pratiche estensive e il miglioramento naturalistico della matrice agricola.

I criteri con cui vengono concessi gli aiuti sono legati a pratiche agronomiche finalizzate al miglioramento agroambientale e faunistico. In particolare i metodi di coltivazione devono garantire un livello sufficiente di conservazione degli habitat e delle specie di interesse comunitario legate all’ecosistema agricolo, inserito nel più ampio contesto alpino e montano.

In primo luogo si è cercato quindi di promuovere la coltivazione dei prati e prati-pascoli nelle aree Natura 2000, secondo modalità ecocompatibili e secondariamente si è rivolta l’attenzione verso siepi, filari, boschetti e fossati, quali elementi tradizionali dell’agro-ecosistema particolarmente importanti come nicchie ecologiche e per la funzione di corridoio ecologico.

Data la sua importanza, tale misura è stata estesa a tutto il territorio provinciale. La semplificazione del paesaggio agrario oggi può essere contrastata, infatti, anche attraverso una gestione favorevole alla conservazione di quegli elementi di "naturalità diffusa" ancora presenti seppur in maniera frammentata, che svolgono un ruolo importante per la salvaguardia della biodiversità e per la conservazione del paesaggio rurale.

Si tratta, quindi, di incentivi per la conservazione dello sfalcio dei prati, la formazione e gestione di siepi, di boschetti, di piante isolate, dei piccoli corsi d’acqua e di aree umide.