Le aree protette del Trentino

Rete Natura 2000, parchi & riserve naturali

Normativa

Delibera n. 4124 del 1995-04-07 proposta da ZANONI

Modifica deliberazione n. 16945 di data 30 novembre 1992 ."Individuazione del biotopo di interesse provinciale denominato "Lago Costa", ai sensi della L.P. 23 giugno 1986, n. 14 e s.m., "Norme per la salvaguardia dei biotopi di rilevante interesse ambientale, culturale e scientifico". Il Relatore comunica:

Con deliberazione n. 16945 di data 30 novembre 1992, la Giunta provinciale ha individuato il biotopo di interesse provinciale n. 23 denominato "Lago Costa" ai sensi dell'art. 5 della L.P. 23 giugno 1986, n. 14 e s.m..

Tra i vincoli di tutela dell'area elencati al punto 3. della medesima deliberazione venne previsto il divieto di "attraversare la zone con nuove linee elettriche, telefoniche ed ogni altra condotta aerea o interrata".

Visto che la normativa d'uso del biotopo consentiva altresì la prosecuzione dell'attività agricola sulle superfici già coltivate al momento della pubblicazione sul "Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige" della delibera istitutiva secondo le tecniche colturali più consone ad una moderna gestione, purchè compatibili con il mantenimento delle caratteristiche naturalistiche e paesaggistiche del biotopo;

Considerato che il Servizio Parchi e Foreste demaniali e il Servizio Acque Pubbliche e opere idrauliche, dopo aver constatato l'irregolarità di due pozzi di captazione e aver provveduto conseguentemente alla loro chiusura, hanno individuato, anche a seguito di numerosi incontri con gli imprenditori agricoli della zona, una soluzione atta a garantire un approvvigionamento idrico sufficiente al fabbisogno nel rispetto delle leggi che regolano la materia;

Posto che per la concretizzazione di questa soluzione risulta probabilmente necessario l'attraversamento dell'area di rispetto con una condotta interrata;

Il Relatore propone di modificare la delibera istitutiva del biotopo dando facoltà al Dirigente del Servizio Parchi e Foreste demaniali, competente per materia, di consentire la posa di condotte interrate, in deroga al divieto sopra riportato, semprechè l'intervento non comporti ripercussioni negative sugli equilibri ecologici dell'area protetta.

Tutto ciò premesso

LA GIUNTA PROVINCIALE

- udita la relazione, - vista la legge 23 giugno 1986, n. 14 e s.m. e integrazioni, - vista la propria deliberazione n. 16440 d.d. 21 dicembre 1989, - a voti unanimi espressi nelle forme di legge,

delibera

1. di modificare la deliberazione n. 16945 di data 30 novembre 1992 ."Individuazione del biotopo di interesse provinciale denominato "Lago Costa", ai sensi della L.P. 23 giugno 1986, n. 14 e s.m., "Norme per la salvaguardia dei biotopi di rilevante interesse ambientale, culturale e scientifico", aggiungendo al il divieto contenuto nel punto3) alinea 8 del dispositivo le seguenti parole: "fatte salve le deroghe autorizzate motivatamente dal Dirigente del Servizio Parchi e Foreste demaniali nel rispetto delle finalità della L.P. 14/86, qualora le alternative tecniche risultino di fatto troppo dispendiose sotto il profilo economico". Il divieto di cui al punto 3. alinea 8 pertanto ora recita: In particolare non è ammesso " - omissis - "attraversare la zone con nuove linee elettriche, telefoniche ed ogni altra condotta aerea o interrata, fatte salve le deroghe autorizzate motivatamente dal Dirigente del Servizio Parchi e Foreste demaniali nel rispetto delle finalità della L.P. 14/86, qualora le alternative tecniche risultino di fatto troppo dispendiose sotto il profilo economico";

2. di disporre la pubblicazione della presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige".