Le aree protette del Trentino

Rete Natura 2000, parchi & riserve naturali

Riserve Naturali Provinciali

LUCERTOLA MURAIOLA

Podarcis muralis

Riconoscimento

Può misurare fino a circa 20 cm di lunghezza, dei quali circa 2/3 appartengono alla coda. Il corpo è piuttosto appiattito e allungato. Il colore di fondo del dorso può variare tra il nocciola, il marrone e il grigiastro, talvolta con sfumature verde oliva. Sono quasi sempre presenti due bande scure che partendo dall’apice del muso percorrono i fianchi fino a dietro le zampe posteriori; frequente è anche una striscia longitudinale, meno marcata, sul dorso. Di regola le fasce scure non hanno un bordo regolare, ma sono costituite da "tasselli" con disposizione reticolata.

Habitat e biologia

Tipica degli ambienti caldi e soleggiati, da noi frequenta essenzialmente i territori di bassa quota, di regola sotto i 1200 m di altitudine. In qualche località con microclima particolarmente favorevole la si può però osservare anche fino a 1500 msm e anche oltre. L’habitat è costituito da ambienti aperti o semi-aperti, quali rupi e pietraie con arbusti, margini dei prati e dei campi con muretti o siepi, alvei dei torrenti, scarpate stradali. Frequentemente vive in aree urbane o rurali, dove abita i muri degli edifici mostrando un certo grado di confidenza con l’uomo. La tana è costituita da cavità del terreno, delle rocce o dei muri. è molto rapida nella corsa ed agile nell’arrampicarsi; si ciba di insetti, ragni e vari altri invertebrati, talvolta anche di bacche.

Come in tutti i Sauri, orbettino compreso, la coda può staccarsi a scopo di difesa lungo un piano di rottura prestabilito e continuando a muoversi può confondere il predatore consentendo la fuga della lucertola (autotomia). La coda poi ricresce, ma breve e tozza.

In primavera, periodo degli amori, i maschi si contendono le femmine con aspri combattimenti. Un mese dopo l’accoppiamento, la femmina depone in cavità del terreno 2-12 uova dal guscio pergamenaceo, lunghe poco più di 1 cm, che schiudono dopo 2-3 mesi.

Presenza in Trentino

È molto comune sotto i 1000 msm.